• Regolamento CPR – Validation workshop

    Lo scorso 3 maggio si è tenuto a Brussels un così detto validation wokshop, organizzato dalla Commissione Europea,  che è stato occasione per presentare le prime tendenze al termine della consultazione pubblica e di una campagna di interviste telefoniche e per raccogliere ulteriori spunti dalle parti interessate, in vista della pubblicazione del report finale (luglio 2018)  che sarà propedeutico alla valutazione e valutazione d’impatto del Regolamento (UE) n. 305/2011 ‘CPR’ condotta dalla Commissione Europea.

     

  • Il Regolamento GDPR – Punto della situazione

    Dal 25 maggio 2018 entrerà in applicazione il Regolamento (UE) 2016/679 ‘General Data Protection Regulation’ che regolamenta, a livello europeo, il trattamento dei dati personali.
    Il seminario di orientamento gratuito organizzato lo scorso 3 maggio da ANIMA insieme a Federmacchine è stato l’occasione per fare il punto della situazione in merito agli adempimenti richiesti dal Regolamento.

  • Working Document della Commissione sulla valutazione della Direttiva Macchine

    La Commissione europea ha pubblicato oggi il suo documento di lavoro sulla valutazione della direttiva sulle macchine (MD): https://ec.europa.eu/docsroom/documents/29232.
    La Direttiva Macchine è valutata come generalmente idonea allo scopo e continua a fornire, in maniera efficace ed efficiente, i benefici previsti per gli utilizzatori dei macchinari.
     
    Le conclusioni della valutazione indicano i seguenti elementi di potenziale miglioramento:

  • Direttiva 2014/30/UE EMC – Pubblicata la nuova Linea Guida della Commissione Europea

    La Commissione Europea ha reso disponibile sul proprio sito la nuova edizione della Guida all’applicazione della Direttiva 2014/30/CE sulla compatibilità elettromagnetica.

     

    La Guida alla Direttiva 2014/30/UE EMC è disponibile al seguente link 

  • Direttiva RoHS II – Aggiornamento sulle applicazioni esentate dalle restrizioni

    Nell’ambito delle restrizioni all’uso di sostanze pericolose definite dalla Direttiva RoHS 2011/65/CE (RoHS 2), sono previste una serie di esenzioni per l’autorizzazione dell’immissione sul mercato di AEE contenenti le sostanze vietate (le esenzioni sono elencate negli Allegati III e IV della Direttiva).

  • Certificazioni di conformità nell’Unione Euroasiatica

    Con la creazione dell’Unione Doganale Euroasiatica – cui aderiscono Russia, Bielorussia, Kazakhstan, Kirghizistan, Armenia – è stata avviata la creazione di un sistema di Regolamenti Tecnici quali misure di armonizzazione destinati a unificare e semplificare le procedure per l’esportazione dei prodotti in tale spazio economico.
     

  • Direttiva 2008/68/CE relativa al trasporto interno di merci pericolose – Modifica

    Sulla Gazzetta Ufficiale dell’Unione Europea n.42 del 15 febbraio 2018 è stata pubblicata la Direttiva (UE) 2018/217 che modifica la Direttiva 2008/68/CE relativa al trasporto interno di merci pericolose.
    La Direttiva (UE) 2018/217 modifica l'allegato I, capo I.1, della direttiva 2008/68/CE ADR, aggiornando il riferimento all’ultima edizione aggiornata e modificata del Regolamento ADR.
     

  • ASSOPOMPE A MCE 2018

    ANIMA Confindustria con le sue Associazioni del comparto saranno attive protagoniste anche alla prossima edizione di Mostra Convegno Expocomfort,

  • Brexit – Notice della Commissione Europea

    La Commissione Europea, per focalizzare alcune delle ripercussioni legate alla fuoriuscita del Regno Unito dall’Unione Europea – e di cui inevitabilmente le  Imprese dell’Unione dovranno tener conto – ha iniziato la pubblicazione di una serie di notice nelle quali ha riassunto alcune prime considerazioni di carattere legale
    Premessa alle notice è che quanto è presentato è al netto di eventuali ulteriori accordi transitori tra Unione Europea e Regno Unito.
     
    Al momento sono state pubblicate le seguenti notice:

  • BIM – obblighi del Codice degli Appalti e ruolo della norma UNI 11337

    Il 28 Gennaio 2018 è entrato in vigore il decreto attuativo n. 560 del 1 dicembre 2017 (del Codice degli Appalti), adottato dal MIT per definire le modalità e i tempi di progressiva introduzione dell’obbligatorietà dei metodi e degli strumenti elettronici specifici per la progettazione, esecuzione e gestione delle opere edili.
    Dal 1 Gennaio 2019, infatti, il BIM diventerà obbligatorio per le opere di importo a base di gara  pari o superiore ai 100 milioni di euro, per diventare parte integrante di qualsiasi opera edile a partire dal 1 Gennaio 2025.

Aziende e prodotti

  • Elenco Soci e merceologie

    In questa sezione si trova il Repertorio delle Aziende associate ANIMA, database completo e funzionale delle imprese italiane del settore meccanico.